House of Wisdom
Reimagining a library

House of Wisdom library external view
Cliente House of Wisdom
Industria Hospitality & Destinations
Expertise Digital transformationExperiential spacesService designUser experienceUser interface

Una bibilioteca phygital

House of Wisdom (letteralmente Casa della Sapienza) è un’importante biblioteca e centro culturale inaugurato a dicembre del 2020 nell’Emirato di Sharjah.

Voluto da Shurooq, l’autorità emiratina per gli investimenti e lo sviluppo, come lascito permanente dell’investitura di Sharjah a Capitale del Libro UNESCO 2019, House of Wisdom realizza un concetto nuovo di biblioteca in cui l’accesso alla conoscenza è possibile attraverso esperienze facili e coinvolgenti, allo stesso tempo fisiche e digitali, cioè phygital.

Alkemy e DGI, in collaborazione con Injazat, leader regionale nella digital transformation e cyber security, nonché responsabile del progetto, hanno progettato e implementato le interfacce e le soluzioni digitali che rendono queste esperienze possibili, integrandole con lo spazio e con gli oggetti che lo popolano.

House of Wisdom reinterpreta la classica biblioteca, rendendo l’accesso alla conoscenza qualcosa di più che un accesso ai libri.

Sigurdur Thorsteinsson, Partner, Design Group Italia
House of Wisdom library

Approccio a 360°

La sfida di creare un’esperienza autenticamente phygital per i visitatori di House of Wisdom, ha richiesto un team transdisciplinare di designer e professionisti, capace di fornire e coordinare tutte le competenze necessarie:

  • ricerca e analisi
  • customer experience design
  • design degli spazi esperienziali
  • design di soluzioni tecniche, leadership tecnica durante l’esecuzione dei lavori
  • comunicazione e produzione di contenuti
  • supporto al program management
House of Wisdom main hall with robots
House of Wisdom main entrance
House of Wisdom library view

Alkemy e Design Group Italia hanno elaborato il concetto e progettato la customer experience in tutti i suoi aspetti, fisici e digitali, funzionali ed emotivi.
Il progetto è stato concepito e realizzato pima del COVID 19, ma mostra come una struttura aperta al pubblico possa continuare a offrire i suoi servizi anche durante e dopo una pandemia.

Duccio Vitali, CEO, Alkemy

Progettare l’esperienza all’interno di House of Wisdom ha richiesto, oltre alla gestione di molti flussi di lavoro interni, il coordinamento di un numero straordinario di partner esterni, fornitori e stakeholder da tutto il mondo: un ecosistema di risorse e competenze molto ampio anche dal punto di vista geografico. Attraverso un processo di co-creazione efficiente e flessibile, gli experience designer, i designer dello spazio e i digital designer hanno potuto lavorare a stretto contatto con i team tecnici e il cliente, raggiungendo gli obbiettivi del progetto nel rispetto della tempistica e del budget.

Il risultato è un’esperienza perfettamente integrata, in cui la tecnologia e lo spazio digitale potenziano lo spazio fisico creando un’esperienza phygital coinvolgente.

House of Wisdom process
House of Wisdom library

Una customer journey ibrida, fluida e omnicanale

Per offrire ai visitatori un’esperienza memorabile e in sintonia con i loro bisogni funzionali ed emotivi, abbiamo dovuto in primo luogo capirli, grazie un lavoro meticoloso di ricerca e di analisi. Attraverso sessioni di co-creazione e workshop abbiamo definito i customer archetypes di House of Wisdom, mappando le caratteristiche dei visitatori, i loro bisogni e comportamenti.

Sulla base dei customer archetypes, il nostro team cross-disciplinare ha progettato i possibili percorsi dei visitatori attraverso i diversi touchpoint e i servizi della biblioteca per offrire loro un’esperienza ricca e godibile. I pilastri della customer journey di House of Wisdom sono costruiti su una solida fondazione strategica.

Per quanto riguarda l’esperienza nello spazio, abbiamo diviso la biblioteca in zone funzionali ed esperienziali: scoprire, mettere a fuoco, sperimentare e giocare. Abbiamo poi identificato i momenti chiave di interazione all’interno di ciascuna area. Infine, abbiamo applicato a tutti i touchpoint la stessa visione e lo stesso concetto di esperienza.

Lavorando su tutti gli aspetti del progetto, abbiamo potuto offrire ai visitatori un’esperienza coerente e di qualità attraverso tutti i touchpoint.

Francesca Vittori, Experiential Spaces Director
House of Wisdom juorney map

Fab Lab

Il Fab Lab è un laboratorio attrezzato con stampanti 3D, un grande touch wall e altri strumenti che permettono ai visitatori di creare qualcosa. Le scaffalature usate per dividere gli spazi, servono anche come espositori per i lavori realizzati al Fab Lab

I tavoli realizzati con materiali infrangibili e durevoli, sono collocati in uno spazio modulare e adattabile a diversi tipi di attività.

House of Wisdom fablab

Area bimbi

L’area bimbi è progettata per bambini di diverse età. Include un’area per il gioco e la lettura dei più piccoli e un Fab Lab dove i bambini in visita con gli insegnanti possono essere stimolati e ispirati a sviluppare le loro capacità artistiche, tecniche e manuali. C’è anche un tavolo interattivo con giochi educativi, una zona di lettura, un gift shop e infine, sul mezzanino, un’altra area di lettura destinata ai più grandi.

House of Wisdom kid's area
House of Wisdom kid's area
House of Wisdom kid's area

Un’esperienza digitale human-centered

L’esperienza digitale che abbiamo creato per House of Wisdom si integra perfettamente con l’esperienza fisica, dando nuova vitalità alla biblioteca. I visitatori possono usare i loro smartphone per interagire con tutti i touchpoint. Attraverso una app dedicata hanno totale accesso ai contenuti, ai servizi e alle esperienze offerti dalla biblioteca. Oppure possono usare i totem disseminati nello spazio per le ricerche avanzate, le prenotazioni, gli ordini e per l’accesso a informazioni specifiche attraverso i QR code. Tutte le UX/UI dei touchpoint (sito web, app mobile, schermi digitali) sono progettati in base ai principi dello human centered design per venire incontro ai bisogni dei customer archetypes. Il design dell’esperienza è mobile-first e tutti i touchpoint sono dotati delle stesse funzionalità per garantire un’esperienza uniforme.

Tecnologia scalabile per accendere l’esperienza

Il funzionamento di una struttura come una biblioteca dipende tipicamente da un insieme di sistemi tecnologici diversi, come i CCTV, il mamnagement dell’edificio, i parcheggi ecc. che lavorano in parallelo ma separatamente. Per House of Wisdom, abbiamo potuto contare su una soluzione scalabile e flessibile che permette di governare l’intera esperienza del visitatore. Un’unica piattaforma digitale mette in connessione tutti i servizi, consentendo agli ospiti di gestire direttamente da una sola app tutti gli aspetti della loro esperienza nella biblioteca: la prenotazione e il pagamento del parcheggio, il prestito e la restituzione dei libri, la prenotazione di una postazione di lavoro e perfino la qualità dell’illuminazione e del condizionamento dell’aria.

L’interfaccia intuitiva e facile da usare nasconde un’immensa complessità tecnologica. Abbiamo stimolato i nostri partner e i nostri fornitori a creare un’esperienza straordinariamente fluida con tecnologie complicate. L’impostazione modulare e flessibile permette modifiche, aggiornamenti e miglioramenti per adattarsi ai bisogni futuri.

 

“Al giorno d’oggi, la tecnologia finisce spesso per produrre dispositivi che ci entusiasmano all’inizio dell’esperienza, ma ci annoiano alla fine. In House of Wisdom, non proponiamo solo espedienti tecnici per stupire, ma strumenti utili e smart che aumentano l’esperienza fisica nella dimensione digitale.”

Gabriele Cafaro, Digital Technical Director
House of Wisdom library digital touchpoint
Mobile app for Hose of Wisdom library
House of Wisdom library window sign
House of wisdom shop detail

La comunicazione completa la customer experience

Abbiamo pianificato, progettato e prodotto lo storytelling e i contenuti dei touchpoint per coinvolgere i visitatori nel dialogo e stabilire con loro una connessione duratura. Il dialogo si svolge lungo tutta la journey: comincia dai momenti che precedono la visita e continua anche dopo attraverso i canali digitali della biblioteca, come il sito web o i social media.

Il nostro obiettivo era di far conoscere House of Wisdom.
Abbiamo scelto di cominciare con una campagna incentrata su grandi domande circa l’umanità, la verità e la conoscenza, per sottolineare il ruolo della biblioteca come luogo di dialogo.

Niccolò Rigo, Senior Strategy Director, Alkemy
House of Wisdom

Progetti
Vedi Anche